Gli Unstoppable Domains sono domini web su blockchain.

Gli Unstoppable Domains rappresentano la nuova frontiera del Web 3.0. A differenza dei soliti domini, questi utilizzano la blockchain.

Personalmente ho acquistato l’Unstoppable domain cryptoverso.crypto. Quanto riporto è frutto della mia esperienza con il mio nuovo dominio che, un giorno, sarà parte integrante di questo blog.

Cosa sono gli Unstoppable domains

A differenza dei domini sul Web 2.0, gli Unstoppable domains sono su blockchain. Non sono legati a uno Stato o a un ente centrale ma sono del tutto decentralizzati.

Il termine Unstoppable è legato proprio all’impossibilità di bloccarli. Mentre, su ordine di uno Stato o di un Tribunale un dominio può essere oscurato in pochi secondi, con gli Unstoppable Domains non può avvenire proprio perché decentralizzati.

Come acquistare un Unstoppable Domains

Tramite questo reflink è possibile risparmiare dieci dollari per l’acquisto del proprio Unstoppable domain.

Una volta nella pagina, occorre collegare il proprio wallet non custodial. Fra le opzioni ci sono Metamask, Wallet Connect o Coinbase Wallet. Il consiglio è quello di utilizzare un hard wallet.

I domini da acquistare possono essere diversi. Il più popolare è il .crypto ma sono disponibili anche il .zil, .wallet, .blockchain e tanti altri. Più il nome del dominio è ricercato, più costa. Un dominio può andare da dieci dollari fino a diecimila come nel caso dei nomi di persona.

Il pagamento può avvenire tramite Paypal, crypto wallet o Crypto.com App. Nel secondo caso si può pagare in varie criptovalute come Ethereum, USDC (ERC20) o molte altre mentre nel caso dell’app di Crypto.com, si potrà usufruire del cashback in CRO.

Nel giro di pochi minuti il dominio viene associato al proprio wallet.

Come mintare il proprio Unstoppable Domains

Una volta acquistato il dominio, può essere mintato in NFT su rete Polygon che ne certifica l’unicità e l’indiscussa proprietà.

Mentre un dominio Web 2.0 deve essere rinnovato ogni anno in quanto non di nostra proprietà ma semplicemente noleggiato, l’Unstoppable domain, essendo tokenizzato, va acquistato una volta sola e rimarrà per sempre di sua proprietà.

Collegando lo stesso wallet a piattaforme come Opensea, sul proprio account si vedrà apparire l’NFT del proprio dominio.

Sempre sulla stessa piattaforma, è possibile vendere lo stesso NFT appena mintato cedendo la proprietà del dominio.

Bridge di un Unstoppable Domain da Polygon a Ethereum

È comunque possibile passare da Polygon a Ethereum tramite un bridge. L’opzione è presente nel manager del dominio. L’operazione impiega qualche ora dal burn su Polygon al bridge prima di venir mintato su Ethereum. Per questa operazione è necessario possedere Ethereum sul wallet associato per le gas fee.

Una volta effettuato il bridge, chi possiede un Safepal può vederlo nel proprio portafoglio nella sezione NFT su Ethereum.

Come creare un sito Unstoppable Domains

Essendo ancora agli albori, la possibilità di creare siti web denota ancora dei limiti che verranno superati nei prossimi anni.

Dal sito esistono già dei template preconfigurati come per una pagina personale o per un semplice Coming Soon. La possibilità di creare un blog non è al momento disponibile.

I browsers si stanno attrezzando per la compatibilità con gli Unstoppable Domain. Sia Brave che Opera sono già compatibili mentre gli altri chiedono l’installazione di un plugin aggiuntivo.

Una volta andati sulla pagina, si viene reindirizzati a un dominio IPFS dove sarà possibile navigare sul sito.

Back-end di Unstoppable Domains

Andando su Manage, è possibile inserire i propri dati o il prezzo di vendita del dominio.

Un fattore importante che lo differenzia dai siti Web 2.0 è la possibilità di associare le chiavi pubbliche del proprio wallet all’Unstoppable Domain per ricevere pagamenti in criptovalute.

Significa che, nel caso in cui debba ricevere dei depositi in criptovalute, è sufficiente inserire l’Unstoppable Domain cryptoverso.crypto per riceverli. Naturalmente da back-end devo assicurarmi d’aver inserito la stringa.

Avendo acquistato il dominio collegato con il mio Safepal, le chiavi pubbliche di Ethereum, Matic e BSC erano già precompilate. È possibile aggiungere manualmente altre stringhe come Bitcoin, Litecoin, XRP e tante altre.

Validazione delle operazioni

A differenza dei siti Web 2.0 dove basta salvare per pubblicare un articolo o modificarlo, negli Unstoppable Domain il wallet deve essere collegato per validare l’operazione sulla blockchain.

Se inseriamo una nuova stringa, modifichiamo il sito o inseriamo un dato personale, si apre automaticamente l’estensione di browser come Metamask o Wallet Connect oppure appare la notifica sulla propria applicazione mobile.

Una volta confermato occorre validare l’operazione con il proprio wallet e aspettare il suo termine per vederne gli effetti. Naturalmente chi utilizza un hard wallet deve validare l’operazione dal proprio dispositivo. Queste operazioni sono gratuite.

A cosa serviranno gli Unstoppable Domains

Gli Unstoppable Domains sono un po’ come i primi domini negli anni novanta. Chi ha avuto la lungimiranza di acquistarne i principali, ha avuto poi modo di rivenderli a caro prezzo.

A parte il fattore speculativo, viene aperta la nuova frontiera del Web 3.0 in cui la blockchain gioca un ruolo fondamentale. Il poter possedere domini decentralizzati e tokenizzati, con ogni operazione su blockchain, senza rinnovi e con la possibilità di ricevere pagamenti in crypto rappresenta solo un primo passo alla rivoluzione in atto.

Come agli albori dell’era Internet, anche oggi non mancano gli scettici. Il cambiamento è già in corso e i primi a capirlo sono sempre i più avvantagiati.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *