Il Cryptojacking è un malware mirato al mining involontario dei computer infettati

Il cryptojacking è un malware che sfrutta la potenza di calcolo dei computer infettati per minare criptovalute a favore dei criminali informatici.

In questo articolo vi spiego le sue principali caratteristiche e come difendersi.

Caratteristiche principali del cryptojacking

Chi naviga su un computer attaccato da un malware tipo cryptojacking spesso ignora la sua presenza. Si tratta di una riga javascript che, una volta inserita nel browser, mina criptovalute a favore dei criminali informatici.

Le conseguenze possono portare a un rapido deterioramento del proprio hardware e un aumento del consumo dell’elettricità.

Potrebbe sembrare un attacco poco proficuo, in realtà i criminali informatici lanciano questi attacchi su larga scala utilizzando la potenza di calcolo di vari computer nel mondo. Sommandoli ottengono dal mining un cospicuo guadagno a costo zero. Per loro.

Come riconoscere il cryptojaching

Il cryptojacking è attacco informatico alquanto subdolo in quanto opera in background e senza essere individuato dai principali software di difesa.

L’unico modo per riconoscerlo è dato da un eccessivo uso della ventola del processore dovuto ai calcoli effettuati dal computer per minare criptovalute.

Per cui, chi naviga in rete e vuole evitare questo malware, dovrebbe considerare alcune precauzioni.

Premetto che queste indicazioni sono mirate agli utenti comuni. Le aziende dovrebbero fornirsi di applicazioni più professionali.

Browser che proteggono dal cryptojacking

Il cryptojacking è un attacco conseguente a navigazione in rete e Il mining stesso avviene tramite browser.

Come già consigliato più volte su questo blog, usate Brave. Si tratta del browser più sicuro e di default utilizza un valido blocco del Javascript. Questo rende la navigazione più sicura.

Chi invece decide comunque di usare altri browser come Firefox o Chrome, dovrebbe installare un Antiminer, un’estensione mirata a bloccare questo tipo di attacchi.

Spesso i principali AdBlocker, estensioni mirate a bloccare i banner pubblicitari, contengono questa funzione.

Controllo delle risorse

Andando sulle Risorse del Computer si può notare che il browser abbia un utilizzo anomalo del processore tale da rendere difficile il resto delle operazioni.

Tuttavia non si può essere certi della presenza del malware. L’eccessiva rotazione della ventola può essere legata ad altre cause come una scarsa areazione, elevate temperature o da altre applicazioni che richiedono una notevole potenza di calcolo.

Navigazione sicura

Deve essere nostra cura evitare siti web sospetti che possano creare danni al nostro computer.

Occorre non navigare su siti privi di una certificazione SSL. I browser aggiornati bloccano di default questi siti ma offrono la possibilità di proseguire a rischio dell’utente.

Gran parte dei siti offrono una navigazione sicura con protocollo HTTPS, opportuno evitare quelli privi di tale garanzia.

Sistema operativo

La scelta di un opportuno sistema operativo prescinde dall’attacco tipo cryptojacking.

Tuttavia il consiglio è di utilizzare per le proprie attività quotidiane dei sistemi operativi con elevati standard di sicurezza.

Su questo blog, il consiglio ricade su Linux come soluzione sicura quanto gratuita. Tuttavia anche gli utenti Mac sono protetti da un sistema operativo con validi standard di sicurezza.

Chi invece utilizza Windows, dovrebbe fornirsi di un antivirus dotato di un antiminer tale da bloccare anche questo tipo di attacchi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.